Siete qui: Home » SCUOLA – Si all’accordo sulle posizioni economiche ATA – No all’ulteriore riduzione del fondo di istituto

SCUOLA – Si all’accordo sulle posizioni economiche ATA – No all’ulteriore riduzione del fondo di istituto

Scatti di anzianità e posizioni economiche ATA: parere favorevole del Governo all’ipotesi di accordo

all’Aran

 

Ma per i lavoratori l’attesa non è finita. Il nostro impegno per ottenere il ripristino dei fondi tagliati ai Pof e il ripristino delle posizioni ATA.

01/08/2014

Il 31 luglio 2014, il Consiglio dei Ministri, con un comunicato stampa, ha autorizzato il Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione a esprimere il parere favorevole del Governo sulle due ipotesi di CCNL relativi a: posizioni economiche ATA e recupero dell’anno 2012 ai fini del computo dell’anzianità necessaria alla maturazione degli scatti stipendiali del personale della scuola.

Si tratta di due accordi, figli di questa stagione politica che viene utilizzata per mettere il sindacato e i lavoratori di fronte ad un perenne “prendere o lasciare”.

I lavoratori per ottenere il beneficio in busta paga dovranno attendere la sottoscrizione definitiva dei due accordi all’Aran. Stiamo parlando del personale docente e ATA che ha maturato gli scatti di anzianità nel 2012 e dell’una tantum per il mancato pagamento delle posizioni economiche maturate nel periodo 1 settembre 2011-31 agosto 2014.

Abbiamo sottoscritto l’intesa sul riconoscimento degli emolumenti al personale ATA perché ha commutato in fondi contrattuali i fondi della legge 440/97, mentre non abbiamo sottoscritto l’ipotesi di accordo sugli scatti di anzianità perché ha commutato in scatti i fondi contrattuali prendendo i soldi alle scuole e ai lavoratori e non con risorse fresche.
Manterremo questa posizione fino a quando il governo, coerentemente con gli impegni che ha preso anche di recente in Parlamento, non ripristinerà i fondi MOF.

Purtroppo manca ancora il via libera del Governo alla sottoscrizione definitiva del terzo accordo sul pagamento delle indennità ai dsga che reggono due scuole. Su quest’ultimo accordo siamo impegnati a sollecitare il Dipartimento della Funzione Pubblica affinché si chiuda quanto prima la partita.

 

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————–
Scatti di anzianit&agrave; e posizioni economiche ATA:<br /> i contenuti degli accordi

Scatti di anzianità e posizioni economiche ATA:  i contenuti degli accordi

Scuola - Abbiamo firmato l’accordo sulle posizioni economiche ATA ma diciamo no all’ulteriore riduzione del fondo di istituto

Ipotesi CCNL scatti anzianità

Ipotesi CCNL posizioni economiche ATA

Le posizioni economiche ATA dopo l’accordo

Comunicato Domenico Pantaleo

 

—————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————

 

 

Posizioni economiche ATA: approfondimento sugli effetti dell’accordo all’ARAN

 In una scheda di lettura il nostro commento all’ipotesi di CCNL.

13/06/2014

L’11 giugno 2014 è stato sottoscritta all’ARAN l’ipotesi di Contratto collettivo nazionale di lavoro (CCNL) sulle posizioni economiche del personale ATA. Vai al nostro speciale.

Con questo accordo si sana la situazione riguardante le posizioni economiche attivate a partire da settembre 2011 e fino al 31 agosto 2014 e si consente di erogare i compensi per gli incarichi già svolti sia a chi li ha percepiti solo in parte perché se li è visti sospendere, sia a chi non li ha percepiti affatto.

In allegato, una scheda di approfondimento che ripercorre tutta la vicenda e descrive quali saranno gli effetti dell’accordo all’ARAN.

La nostra battaglia, però, non si ferma qui. L’accordo, infatti, ha un’efficacia temporale limitata al periodo 1 settembre 2011 – 31 agosto 2014, mentre è nostra intenzione ripristinare anche le posizioni economiche future, a partire dal primo settembre 2014.

 

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————-

 

 

 

© 2011 FLC CGIL UMBRIA powered by lefucine.it

Scorri in cima